Interventi attinenti la gestione dei sinistri

IMPORTANTE

 Gentile Cliente,

nell’ambito delle novità introdotte dalla Legge in oggetto, pubblicata sul Supplemento ordinario alla “Gazzetta Ufficiale” n. 71 del 24 marzo 2012, desidero informarla dei principali interventi attinenti la gestione dei sinistri:

1. RISARCIMENTO DELLE LESIONI DI LIEVE ENTITA’
Art.32 comma 3-ter

Dopo la definizione di danno biologico di cui al comma 2 dell’ art .139 Codice delle Assicurazioni è aggiunto:”In ogni caso, le lesioni di lieve entità, che non siano suscettibili di accertamento clinico strumentale obiettivo, non potranno dar luogo a risarcimento per danno biologico permanente ”.

Art.32 comma 3-quater

Inoltre, “Il danno alla persona per lesioni di lieve entità di cui all’articolo 139 del codice delle assicurazioni private, di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, è risarcito solo a seguito di riscontro medico legale da cui risulti visivamente strumentalmente accertata l’esistenza della lesione”.

2. RISARCIMENTO DEL DANNO  IN FORMA SPECIFICA
Art.29 rubrica e comma 2

E’ stata soppressa la facoltà per le imprese di offrire il risarcimento dei danni alle cose in forma specifica, in alternativa al risarcimento pecuniario e, con essa la decurtazione del 30% per i danneggiati che non avessero accettato la riparazione diretta.

Questa disposizione non esclude l’opportunità di canalizzare i clienti verso la rete di carrozzerie convenzionate per la riparazione del veicolo.

3. RIDUZIONE DEL TERMINE PER L’EFFETTUAZIONE DELLA PERIZIA
Art.32 comma 3

La novità riguarda la riduzione da 5 a 2 giorni non festivi del termine minimo per la disponibilità delle cose danneggiate ai fini dell’ispezione diretta ad accertare l’entità dei danni.

I 2 giorni (o un termine differente qualora il danneggiato indichi un termine di disponibilità diverso ovvero maggiore dei due giorni) devono essere espressamente indicati nella richiesta risarcitoria. In questo caso, trascorso il termine, le cose danneggiate potrebbero essere riparate; fermo il diritto del danneggiato al risarcimento anche in caso di mancata riparazione del mezzo, il danneggiato stesso non potrà comunque rifiutare gli accertamenti strettamente necessari alla valutazione del danno a cose.

Tutte le modifiche sono entrate in vigore dal 26 marzo 2012.

Cordiali saluti.

Zurich Insurance plc